Caratteristiche

Intelligenza operativa in tempo reale

Bilanciamento delle risorse e identificazione e risoluzione dei potenziali conflitti.

  • Report di dashboard che offrono importanti informazioni approfondite sugli indicatori di prestazioni di backup e ripristino. Ma, soprattutto, i dashboard sono interattivi e personalizzabili per permettere agli amministratori IT di filtrare e modificare le viste.
  • Rapida analisi della causa primaria per identificare i problemi in modo proattivo, prima che degenerino in interruzioni di servizio e perdite di dati che danneggiano le operazioni aziendali.
  • Motore analitico predittivo integrato che fornisce trend e modellazione basata sullo scenario, potenziali conflitti di pianificazione e di risorse, nonché informazioni sull'impatto dei nuovi carichi di lavoro sull'infrastruttura di backup (capacità fisica, carico di rete e carico del dispositivo), consentendo una migliore gestione e pianificazione delle risorse di backup.

Ripristino coerente dell'applicazione

I proprietari delle applicazioni gestiscono le proprie operazioni di backup e ripristino in base all'infrastruttura di backup definita dal team IT.

  • Estensioni per le applicazioni aziendali che includono Microsoft Exchange, Microsoft SharePoint, Microsoft SQL, Oracle, SAP, SAP HANA, IBM DB2, Sybase e MySQL per offrire backup e ripristino compatibili con l'applicazione.
  • Troncamento e backup automatici del log delle transazioni che consentono il ripristino dell'applicazione fino a un momento preciso.
  • Granular Recovery Extension (GRE) di HPE Data Protector per migliorare la GUI di gestione delle applicazioni grazie a funzionalità di backup e ripristino e offrire ai proprietari delle applicazioni un'opzione self-service per la ricerca e il ripristino di singoli elementi.

Protezione avanzata del server virtuale

Integrazioni di hypervisor per backup, ripristino, automazione dei processi e analisi dell'ambiente virtuale.

  • Integrazioni native con hypervisor leader di settore, inclusi VMware vSphere, Microsoft Hyper-V e Citrix Xen, che offrono eredità dei criteri di protezione e backup senza agente. 
  • Backup senza agente assistito mediante hardware che incrementa il backup senza agente integrato nell'hypervisor e utilizza l'integrazione degli snapshot di archiviazione per completare il backup. Grazie all'offload dell'elaborazione e dello spostamento dei dati di backup dal livello hypervisor, HPE Data Protector migliora le prestazioni e la disponibilità della macchina virtuale e dell'hypervisor. 
  • Accensione della macchina virtuale che offre ripristino e accesso immediati alle macchine virtuali direttamente dai repository di backup (HPE 3PAR e HPE Data Protector SmartCache). Inoltre, la funzione Live Migrate consente la migrazione delle macchine virtuali negli ambienti di produzione mentre sono in esecuzione.

 

Integrazioni dell'archiviazione e ottimizzazione

Le integrazioni delle istantanee basate su matrice forniscono protezione a impatto zero e ripristino rapido. Inoltre, compressione, deduplicazione federata, gestione dell'archiviazione e analisi rendono più efficienti i costi e l'infrastruttura IT.

  • Integrazione software del backup con nessun tempo di inattività che consente a Data Protector di creare, sottoporre a backup e catalogare istantanee efficienti in termini di spazio e compatibili con l'applicazione. Il ripristino immediato soddisfa le più elevate aspettative di servizio e ripristino offrendo una gestione temporanea del numero desiderato di istantanee nella matrice di archiviazione. Grazie a una matrice di archiviazione che offre un primo punto di ripristino, le applicazioni possono essere ripristinate all'istante.
  • Integrazione con le API di HPE StoreOnce Catalyst e EMC Data Domain Boost (DD boost) che offre opzioni di deduplicazione che possono essere distribuite nell'origine dell'applicazione (lato client), sul server di backup (server multimediale) e/o nella destinazione di backup (lato destinazione).
  • SmartCache è una destinazione intermedia per il backup su disco che può integrare le appliance di backup basate su disco standard, il nastro e le destinazioni cloud. Tutte le istantanee, incluse quelle su SmartCache, vengono archiviate, catalogate e preparate per il trasferimento nella destinazione di backup o mantenute sempre disponibili per il ripristino rapido.

Ripristino di emergenza automatico (ripristino bare metal)

Ripristino centralizzato bare metal da fisico a fisico, da fisico a virtuale, da virtuale a virtuale e da virtuale a fisico, da qualsiasi set di backup senza costi aggiuntivi

  • Enhanced Automated Disaster Recovery (EADR) esegue il backup dei dati delle applicazioni e dei dati di sistema, inclusi i file del sistema operativo, i driver e i file necessari per il processo di avvio iniziale. Abilitato selezionando una semplice casella di controllo nella GUI di HPE Data Protector, EADR include le informazioni sulle immagini necessarie in backup completi per un ripristino completo del sistema.
  • Nessun backup separato necessario per il ripristino: le immagini per il ripristino di emergenza possono essere create da qualsiasi file system o backup delle immagini esistente, incluse le copie degli oggetti, senza dover creare un backup speciale separato per il ripristino del sistema.

Protezione standard

Un'architettura unificata e flessibile che garantisce la protezione centralizzata dei dati su sistemi operativi fisici e virtuali e applicazioni critiche da centri dati di base ai siti remoti

  • Matrice di supporto completo di Data Protector che garantisce la protezione dei dati per una varietà di posizioni, applicazioni, formati, piattaforme di archiviazione, sistemi operativi e hypervisor su una serie di destinazioni di backup, inclusi disco, istantanee, nastro e cloud.

Conservazione delle informazioni

Per garantire una conservazione dei dati conforme, a lungo termine ed efficiente, Data Protector offre una gestione automatica della conservazione e della replica su supporti di backup, tier di archiviazione e posizioni differenti.

  • L'architettura di ripristino suddivisa in tier permette di gestire la protezione dei dati su dispositivi di archiviazione principali, SmartCache, appliance di backup basate su disco (sia fisiche che virtuali), nastro e cloud.
  • La sincronizzazione automatica della replica offre più opzioni per il ripristino dei dati e delle applicazioni. Permette inoltre di condividere automaticamente le informazioni sui metadati tra Cell Manager che gestiscono due dispositivi di backup di replica (le appliance HPE StoreOnce o EMC Data Domain).